Antonio Sannino

Antonio Sannino

Antonio Sannino (Napoli, 1959), vive e lavora tra Napoli e Roma.

Si trasferisce in Inghilterra dove lavora per 10 anni sperimentando varie tecniche pittoriche. Tornato in Italia, prosegue la sua carriera con una serie di mostre personali e partecipazioni a prestigiosi concorsi. Le sue opere sono esposte nelle gallerie di tutto il mondo e da molti anni è amato da collezionisti e appassionati d'arte. La ricerca di Antonio Sannino, pittore di robusta formazione classica, da alcuni anni - oltre a bellissime porzioni di mare viste dall'alto in una prospettiva quasi astratta - ha intrapreso una mostra dedicata al paesaggio urbano contemporaneo: città internazionali, in particolare New York e Midtown Manhattan, sono rappresentate pittoricamente dall'artista attraverso la ricerca del colore e della luce. Le grandi città dipinte, scattate all'imbrunire o nel buio della notte, appaiono cangianti nei riflessi delle finestre e delle luci colorate; gli edifici, catturati in prospettive caotiche, sembrano muoversi e anche i resti del cielo sono il risultato di una visione, più che una semplice riproduzione.

In questi ultimi lavori Sannino sperimenta una tecnica che garantisce una planarità quasi pop: l'utilizzo di una resina capace di vetrificare i colori ad olio spalmati su un supporto di alluminio. Il risultato è una superficie sottile e liscia che esalta la profondità compositiva, una sorta di no-paesaggio, attraverso il quale l'artista non vuole più rappresentare la realtà, ma ad essa allude, preferendo coglierne l'espressione più forte.